Rapporto Oxfam ed effettività dei diritti

di Riccardo De Vito

Cifre dal rapporto Oxfam gennaio 2018: la ricchezza dei miliardari è cresciuta negli ultimi 12 mesi di 762 miliardi di dollari, pari a 7 volte il fabbisogno necessario per far uscire dalla povertà estrema 789 milioni di persone.

Vite dal rapporto Oxfam gennaio 2018: il quarto uomo più ricco al mondo percepisce 1,3 miliardi di euro di dividendi annui, mentre Anju, che cuce abiti in Bangladesh, lavora 12 ore al giorno, guadagna 900 dollari al mese e non può permettersi di mangiare tutti i giorni. Così Lan, che, benché incinta, lavora in un magazzino di scarpe che non potrà mai comprare al figlio, perché quelle scarpe valgono quanto il suo salario mensile. Dolores, viceversa, lavora in un allevamento di pollame statunitense. Non riesce a stendere i tendini delle mani a causa dello sforzo e deve indossare pannolini perché nel turno non può andare in bagno.

Dire che è a rischio l’uguaglianza tra le persone e i popoli significa dire che è a rischio la democrazia. L’unica risposta è nella battaglia per l’effettività dei diritti.

19 gennaio 2018
Ultimi articoli
Commenti

La controriforma gialloverde delle carceri

di Riccardo De Vito
L'analisi. I contenuti del decreto legislativo in tema di ordinamento penitenziario approvato dal Consiglio dei Ministri il 2 agosto (Il Manifesto)
L’intervento

La magistratura torni all’impegno comune sui diritti e sulle garanzie

di Mariarosaria Guglielmi
Corriere della Sera, 31 luglio 2018
Nave Diciotti

Riccardo De Vito: «Ministro dell’Interno distante dai principi della Costituzione»

Per il presidente di Md, ancora una volta la vicenda dei migranti strumentalizzata per fini politici
Giustizia

Md: il ministro prenda distanze da dichiarazioni sottosegretario Morrone

Associazionismo dei magistrati e cultura giurisdizione siano sempre baluardo dei diritti fondamentali
Elezioni Csm

Sanlorenzo: «L’attacco del ministro ai magistrati va oltre ogni diritto di critica»

Intervista a Rita Sanlorenzo, candidata di Area contro Piercamillo Davigo alle elezioni del Csm. Un esponente delle istituzioni trasforma una questione privata come capo-partito in una questione istituzionale. Il Csm intervenga con una pratica a tutela dei colleghi (Il Manifesto)
Elezioni Csm

Giangiacomo: «Basta carrierismo: i magistrati devono fare un salto culturale…»

Parla Bruno Giangiacomo, presidente del Tribunale di Vasto e candidato per i giudici di merito per Area, alle elezioni per il rinnovo del Csm (Il Dubbio)