Quali scelte di civiltà?

di Giovanni Palombarini

Passeranno le primarie, ci saranno le elezioni politiche e poi quelle per il Csm, e le lunghe trattative per formare un Governo. In Europa si cercheranno nuovi equilibri, sempre sotto il controllo dei centri internazionali del potere finanziario. I media di questo parleranno.

Nel frattempo, nel nostro panorama politico e nel mondo della cultura, ci sarà qualcuno disponibile ad affrontare tematiche non popolari, apparentemente lontane, che però attengono innanzitutto a scelte di civiltà? Elencarle anche in sintesi non è facile. I curdi e i palestinesi, con le risoluzioni dell’Onu tranquillamente dimenticate. La produzione di armi e la vendita a stati lontani da ogni forma di democrazia, pronti a utilizzarle in modo spregiudicato anche ai danni di popolazioni inermi. L’esternalizzazione delle frontiere. Gli accordi con Turchia e Libia per fermare le migrazioni. Il crescere della forbice, anche da noi, tra ricchi e poveri.

Continuo a pensare che sia utile mettere insieme un po’ di questi mattoncini, che potranno tornare utili domani.

21 gennaio 2018
Ultimi articoli
Minori stranieri non accompagnati

I giudici scendono in campo: «Sono ragazzi da tutelare»

Intervista a Carlo Sorgi, segretario di Md per l’Emilia-Romagna (La Repubblica-Bologna, 14 dicembre 2018)
70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani

Turchia, l’appello in difesa dei diritti e dello Stato di diritto *

Per la Platform for an Independent Judiciary in Turkey, arresti, detenzioni arbitrarie e il diniego di un processo equo da parte di corti indipendenti e imparziali sono un fatto costante
Rassegna

Nel nome dell’interesse dello Stato si fa a pezzi il principio di non colpevolezza

Intervista a Riccardo De Vito, presidente di Md (Il Manifesto, 7 novembre 2018)
Intervento

Il ruolo della magistratura nella difesa delle garanzie

di Mariarosaria Guglielmi
Il garantismo: esigenza della giurisdizione, fondamento della sua indipendenza
Minori

Prime riflessioni sul Ddl Pillon

di Giulia Marzia Locati
Dal superiore interesse del minore ad una visione adulto centrica delle relazioni familiari
Medel/Aed

Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et les Libertés)/Aed (Avocats Européens Democrates): Magistrati e Avvocati dalla parte dei valori comuni

di Mariarosaria Guglielmi
Le conclusioni comuni della conferenza internazionale L’indipendenza della Giustizia in Europa, Magistrati/Avvocati/Duo/Duel (Bruxelles, 26 maggio 2018)