Verso il referendum: una critica ragionata

Incontro organizzato da Università di Napoli, Camera Penale, Md e Questione Giustizia

"Verso il referendum del 4 dicembre: una critica ragionata". E' il titolo dell'incontro organizzato da Università di Napoli, Camera Penale, Md e Questione Giustizia, in programma il 28 novembre (alle 15.30) presso Università Federico II, Aula Amirante, Dipartimento di Giurisprudenza.

Saluti

- Lucio De Giovanni (direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Napoli Federico II)

- Attilio Belloni - avvocato, presidente della Camera penale di Napoli

- Stefano Celentano - giudice del Tribunale di Napoli, segretario di Md - sezione Napoli

Relazioni

- Domenico Ciruzzi - avvocato del foro di Napoli, già vice presidente dell'Unione delle Camere penali italiane

- Michele Della Morte - professore ordinario di Diritto Costituzionale - Direttore del Dipartimento giuridico, Università del Molise

- Alberto Lucarelli - professore ordinario di Diritto Costituzionale - Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Napoli Federico II

- Livio Pepino - già magistrato - Comitato Nazionale per il NO


Dibattito ed interventi programmati

- Riccardo De Vito - magistrato di sorveglianza a Nuoro, Consigliere nazionale di Magistratura democratica

- Marco Esposito - docente liceo classico Pansini a Napoli, Coordinamento democrazia costituzionale per il NO

- Fabrizio Vanorio - sostituto procuratore della Repubblica di Napoli, Magistratura democratica - sezione Napoli


Relazione di sintesi

Francesco Amirante - presidente emerito della Corte Costituzionale

Coordina

Dario Del Porto - giornalista de La Repubblica

In allegato la locandina

28 novembre 2016
Ultimi articoli
Minori stranieri non accompagnati.

I giudici scendono in campo: «Sono ragazzi da tutelare»

Intervista a Carlo Sorgi, segretario di Md per l’Emilia-Romagna (La Repubblica-Bologna, 14 dicembre 2018)
1
70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani.

Turchia, l’appello in difesa dei diritti e dello Stato di diritto *

Per la Platform for an Independent Judiciary in Turkey, arresti, detenzioni arbitrarie e il diniego di un processo equo da parte di corti indipendenti e imparziali sono un fatto costante
1
Rassegna.

Nel nome dell’interesse dello Stato si fa a pezzi il principio di non colpevolezza

Intervista a Riccardo De Vito, presidente di Md (Il Manifesto, 7 novembre 2018)
1
Intervento.

Il ruolo della magistratura nella difesa delle garanzie

di Mariarosaria Guglielmi
Il garantismo: esigenza della giurisdizione, fondamento della sua indipendenza
1
Minori.

Prime riflessioni sul Ddl Pillon

di Giulia Marzia Locati
Dal superiore interesse del minore ad una visione adulto centrica delle relazioni familiari
1
Medel/Aed.

Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et les Libertés)/Aed (Avocats Européens Democrates): Magistrati e Avvocati dalla parte dei valori comuni

di Mariarosaria Guglielmi
Le conclusioni comuni della conferenza internazionale L’indipendenza della Giustizia in Europa, Magistrati/Avvocati/Duo/Duel (Bruxelles, 26 maggio 2018)
1