Convegno della Fiom

Lavoro e legalità

Lavoro e Legalità

Milano, 15 settembre 2014

10.00 – 16.00 -

Centro Congressi Stelline “Sala Manzoni”

Corso Magenta, 61 – 20123 Milano


1° parte Costi criminalità e recupero risorse

Mirco Rota Segretario generale Fiom-Cgil Lombardia

Francesco Greco Procuratore di Milano

Giuliano Pisapia
Sindaco di Milano

Mariana Mazzucato
Professor in the Economics of innovation University of Sussex

Franco Focareta
Professore di Scienze giuridiche Università di Bologna

Don Luigi Ciotti
Fondatore e Presidente del Gruppo Abele e Libera

Nunzia Penelope
Giornalista

Giuseppe Pignatone
Magistrato, Procuratore della Repubblica

Raffaele Cantone
Presidente Autorità nazionale anticorruzione



2° parte Finanziare lo sviluppo, ridistribuire le risorse e creare lavoro


Marcello Scipioni Segretario generale Fiom-Cgil Milano

Anna Canepa Magistratura democratica

Andrea Orlando Ministro della Giustizia

Gianna Fracassi
Segretaria nazionale Cgil

Maurizio Casasco
Presidente Confapi

Giovanni Dosi
Professore di Economia Sant’Anna di Pisa

Antonello Montante
Delegato presidenza Confindustria per la legalità

Vincenzo Visco
Presidente NENS

Maurizio Landini Segretario generale Fiom

15 settembre 2014
Ultimi articoli
Rassegna

«Csm, il sorteggio non può garantire il pluralismo»

di Giulia Marzia Locati
Pubblicato da il Fatto Quotidiano del 12 luglio 2019
Rassegna

«Ma il sorteggio mortifica il Csm»

Lettera di Mariarosaria Guglielmi al direttore de la Repubblica
Rassegna

Lo scandalo al Csm e le buone ragioni dell’associazionismo dei magistrati

di Gaetano Azzariti
Pubblichiamo articolo tratto dal il manifesto del 21 giugno 2019
In ricordo

L’attualità dell’insegnamento e della testimonianza di Salvatore Senese

di Edmondo Bruti Liberati
In tutte le sue diverse esperienze di “magistrato impegnato” ha mostrato come la fermezza sui valori e sulle idee debba unirsi all’ascolto e al confronto rifuggendo sempre da ogni settarismo
In ricordo

Per Salvatore Senese

di MD Toscana
Il vuoto lasciato dalla sua scomparsa non è di quelli che possano essere facilmente colmati. Non lo sarebbe stato in nessuna fase della vita di Magistratura democratica. Ma oggi, con tutto quello che sta succedendo, è facile capire che quel vuoto rimarrà per molto tempo ad ammonirci
In ricordo

Salvatore Senese, la sua lezione di fronte allo squallore di oggi

Proponiamo il brano di Luigi Ferrajoli pubblicato da il manifesto del 18 giugno 2019.

Nelle sue parole, il miglior antidoto alla demagogia di chi chiede il dissolvimento delle associazioni e, così facendo, impedisce un reale cambiamento delle stesse o propone di cambiare tutto per non cambiare niente. (L’Esecutivo nazionale di Magistratura democratica)