Focus Nigeria

Migranti: da dove vengono, cosa li spinge a partire, come viaggiano

Seminari di approfondimento sulle aree di provenienza

Francesco Carchedi, Alessio Locchi, Godwin Chukwu
Coordinamento: Marina Forti, Alessandro Triulzi

 

Roma, 12 marzo 2018 - ore 15-17
Fondazione Basso
Via della Dogana Vecchia, 5 – Roma

 

Negli ultimi anni il flusso di migranti che attraversa il Mediterraneo per raggiungere le coste europee viene rappresentato con le proporzioni di una “crisi” sempre più imponderabile. Se guardiamo le cifre, le cause, gli effetti, non saremmo di fronte a un fenomeno inspiegabile né ingestibile; e i ripetuti naufragi, come le violenze subite dai migranti lungo il loro percorso, particolarmente in Libia, richiamano la necessità di maggiore urgenza e consapevolezza sulle domande da porre per inquadrare un fenomeno così complesso del mondo contemporaneo.

In questo ciclo di seminari partiremo dal quadro generale di un’intera “umanità in movimento” per ricostruire le aree di origine, le rotte e le modalità di viaggio dei migranti. Con l’aiuto di alcuni esperti e testimoni delle migrazioni, cercheremo di mettere a fuoco le principali regioni di provenienza cercando anche di sfatare miti, come la corrente distinzione tra “rifugiati” e “migranti economici”, per guardare al retroterra e all’intreccio di cause che costringe sempre più persone e gruppi in difficoltà a migrare fuori dal proprio paese.

 

 

Calendario degli incontri

Lunedì 22 gennaio
Incontro introduttivo
Adelaide Massimi, Medu, Marina Forti, Sandro Triulzi

Giovedì 8 febbraio
Afghanistan
Giuliano Battiston, Marina Forti, Morteza Khaleghi

Mercoledì 21 febbraio
Corno d’Africa
Mussie Zerai/Emilio Drudi, Zakaria Mohamed Ali, Sandro Triulzi, Antonio Morone

Lunedì 12 marzo
Nigeria
Francesco Carchedi, Alessio Locchi, Godwin Chukwu

Martedì 20 marzo
Mali-Chad-Niger
Edoardo Baldaro, Camillo Casola, Alessio Locchi

Lunedì 16 aprile
Bangladesh
Mara Matta, Habibul H. Khondker, Arifur Rahman

Giovedì 26 aprile
Politica estera italiana verso le aree di origine
Cristina Ercolessi, Lia Quartapelle, Daniela Pioppi, Pierluigi Valsecchi

 

Gli incontri – aperti al pubblico – sono rivolti agli studenti della Scuola di giornalismo Lelio Basso

7 marzo 2018
Ultimi articoli
Polonia.

WeDisagree. La voce dei giuristi polacchi

Il video raccoglie le voci dei giuristi polacchi, che esprimono la loro opposizione a quello che sta succedendo il Polonia: “la nostra comune casa democratica viene smantellata da coloro che sono al potere, pezzo dopo pezzo, in violazione della nostra Costituzione e dello stato di diritto”
Sulla proposta di riforma.

Separazione delle carriere: a rischio l’indipendenza del Pubblico ministero

La riforma è contraria ai principi affermati in ambito europeo che incoraggiano l'autonomia del pubblico ministero come presupposto dell'indipendenza di tutto il potere giudiziario, per una giustizia equa, imparziale ed efficiente
Polonia.

Nuova procedura di infrazione per le riforme sulla giustizia

di Mariarosaria Guglielmi
Dichiarazione di Medel sulla procedura d’infrazione della Commissione Europea contro la Polonia per il nuovo sistema disciplinare dei magistrati, contrario al principio di indipendenza della magistratura
Liberazione.

Il senso dell’unità antifascista e costituzionale del 25 aprile

La giornata della memoria antinazista e antifascista assume quest’anno un significato più forte, come risposta a quanti in Italia e in Europa predicano teorie contrarie alla nostra Costituzione e rivendicano scelte di negazione dei diritti
Ricordando Walter.

Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta

Oggi al duomo di Monza una folla di donne e di uomini ha salutato Walter Mapelli, Procuratore della Repubblica di Bergamo che ci ha lasciato l’8 aprile, dopo una lunga malattia
Polonia.

Il messaggio dei giudici polacchi aderenti a Iustitia

La testimonianza dell’impegno a contrastare la crisi dello Stato di diritto