Md e Giuristi Democratici

Giornate nazionali diritto del lavoro

Associazione Nazionale Magistratura democratica

Giuristi Democratici

Giornate nazionali sul diritto del lavoro ‐ 21 e 22 giugno 2012

LAVORO: UNA RIFORMA IRRAZIONALE

L’ennesimo arretramento delle tutele dei lavoratori

Il disegno di legge AS 3249 ha l’obiettivo dichiarato di realizzare un mercato del lavoro inclusivo e dinamico e di contribuire alla crescita sociale ed economica. In realtà, con il pretesto di favorire la competitività e gli investimenti stranieri e per uniformarsi alle indicazioni dell’Unione Europea, comprime le tutele dei lavoratori aumentando le già profonde disuguaglianze sociali. A fronte di insignificanti interventi mirati a ridurre la precarietà, il disegno di legge, nel modificare drasticamente l’articolo 18 dello Statuto, penalizza la parte più debole del rapporto privandola del diritto alla reintegrazione, prevista solo in pochi casi e da norme suscettibili di contrastanti interpretazioni ed applicazioni. Giuristi Democratici e Magistratura Democratica discutono della riforma delle tutele dei lavoratori in una giornata nazionale di approfondimento, riflessione giuridica e informazione.

Gli incontri si svolgeranno, principalmente, il 21 o il 22 giugno 2012 nelle maggiori città italiane.


IL CALENDARIO

Torino, (IL PROGRAMMA) 19 giugno 2012 ore 12-14

Palazzo di Giustizia – Maxi Aula n. 3


Milano, (IL PROGRAMMA)  giovedì 21 giugno 2012 ‐ ore 15.00
Tribunale di Milano Sezione Lavoro
aula 211 secondo piano – via Pace 10


Roma, (IL PROGRAMMA) giovedì 21 maggio 2012 - ore 14.30-17.30

Aula Musica del Tribunale, via Lepanto 4/ viale Giulio Cesare 54



Napoli (IL PROGRAMMA) l'appuntamento è fissato per:

venerdì 22 giugno 2012 - ore 12.00

Palazzo di Giustizia - Sala Arengario



21 giugno 2012
Ultimi articoli
Bulgaria

Dichiarazione di Medel sugli attacchi subiti dai giudici bulgari

Medel esprime il suo sostegno ai giudici e all’Associazione dei Giudici Bulgari per gli attacchi subiti dopo la pronuncia emessa a settembre dalla Corte di Appello di Sofia nel caso Jock Palfreeman

Dichiarazione di Medel sulle riforme del sistema giudiziario nella Repubblica di Moldavia

Immigrazione

Dichiarazione di Medel (Magistrats européens pour la démocratie et les libertés) sulle attività di soccorso in mare e il decreto sicurezza-bis

Di fronte alle scelte degli stati membri che sono in aperto conflitto con i valori sui quali l’Unione si fonda, l’Europa deve rimanere fedele alla sua storia e alla sua identità e adottare con urgenza una politica in materia di immigrazione per garantire la  tutela effettiva dei diritti di tutte le persone, che rappresenta un  limite invalicabile per  tutti i governi e i legislatori nazionali
Rassegna

«Il diritto alla vita vale meno di un ordine al governo»

«Il decreto sicurezza bis trascina il nostro Paese in un mondo capovolto rispetto al progetto costituzionale democratico dell’Italia repubblicana», dice il presidente di Magistratura democratica Riccardo De Vito.
(Il Manifesto, 7 agosto 2019)
Rassegna

«Csm, il sorteggio non può garantire il pluralismo»

di Giulia Marzia Locati
Pubblicato da il Fatto Quotidiano del 12 luglio 2019
Rassegna

«Ma il sorteggio mortifica il Csm»

Lettera di Mariarosaria Guglielmi al direttore de la Repubblica