Seminario

Fini-Giovanardi a giudizio

Continua la campagna di sensibilizzazione sulla legge Fini-Giovanardi in materia di droghe lanciata dalla Società della Ragione nei mesi scorsi. Il 21 gennaio 2014 a Roma presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati è in programma un seminario di approfondimento giuridico e politico sulla legge sulle droghe organizzato in collaborazione con Antigone, CNCA, Forum Droghe, Magistratura Democratica, Unione Camere Penali Italiane.


IL PROGRAMMA

Seminario sulla legge sulle droghe e sui suoi profili di costituzionalità
Roma, martedì 21 gennaio 2014, ore 9,30-13,30
 - Camera dei deputati, Sala delle colonne, Via Poli 19

Presiede 
Prof. Stefano Anastasia

Introduce 
Avv. Luigi Saraceni

Interventi programmati: 
Avv. Antonella Calcaterra, Dott. Giuseppe Cascini, Avv. Sandro Gamberini, Avv. Michele Passione, Avv. Michela Porcile, Prof. Andrea Pugiotto, Dott. Carlo Renoldi, Prof. Marco Ruotolo, Avv. Valerio Spigarelli, Avv. Fabio Valcanover

A seguire tavola rotonda:
 Quale legge dopo la  Fini-Giovanardi?

Intervengono: 
Sen. Benedetto Della Vedova, On. Daniele Farina, On. Donatella Ferranti, Sen. Luigi Manconi, On. Ivan Scalfarotto

Coordina 
On. Franco Corleone

E’ obbligatoria l’iscrizione a info@societadellaragione.it entro il 17 gennaio 2013.
 Gli uomini, per accedere alla sala, devono indossare la giacca.
 Il seminario è in fase di accreditamento per 4 crediti formativi per gli avvocati.

17 gennaio 2014
Ultimi articoli
Intervista

“Nessuno si salva da solo...”

Stefano Musolino, membro dell’Esecutivo nazionale di Md: “la Grande Chambre della Corte europea dei diritti dell'uomo ha stabilito che l’ergastolo ostativo previsto dal nostro ordinamento penitenziario è contrario al principio della dignità umana e viola l'art. 3 della Convenzione Europea sui Diritti dell'Uomo”

In memoria di Pino Airò

Magistratura Democratica lo ricorda attraverso le parole di due amici
Bulgaria

Dichiarazione di Medel sugli attacchi subiti dai giudici bulgari

Medel esprime il suo sostegno ai giudici e all’Associazione dei Giudici Bulgari per gli attacchi subiti dopo la pronuncia emessa a settembre dalla Corte di Appello di Sofia nel caso Jock Palfreeman

Dichiarazione di Medel sulle riforme del sistema giudiziario nella Repubblica di Moldavia

Immigrazione

Dichiarazione di Medel (Magistrats européens pour la démocratie et les libertés) sulle attività di soccorso in mare e il decreto sicurezza-bis

Di fronte alle scelte degli stati membri che sono in aperto conflitto con i valori sui quali l’Unione si fonda, l’Europa deve rimanere fedele alla sua storia e alla sua identità e adottare con urgenza una politica in materia di immigrazione per garantire la  tutela effettiva dei diritti di tutte le persone, che rappresenta un  limite invalicabile per  tutti i governi e i legislatori nazionali
Rassegna

«Il diritto alla vita vale meno di un ordine al governo»

«Il decreto sicurezza bis trascina il nostro Paese in un mondo capovolto rispetto al progetto costituzionale democratico dell’Italia repubblicana», dice il presidente di Magistratura democratica Riccardo De Vito.
(Il Manifesto, 7 agosto 2019)