Seminario

Fini-Giovanardi a giudizio

Continua la campagna di sensibilizzazione sulla legge Fini-Giovanardi in materia di droghe lanciata dalla Società della Ragione nei mesi scorsi. Il 21 gennaio 2014 a Roma presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati è in programma un seminario di approfondimento giuridico e politico sulla legge sulle droghe organizzato in collaborazione con Antigone, CNCA, Forum Droghe, Magistratura Democratica, Unione Camere Penali Italiane.


IL PROGRAMMA

Seminario sulla legge sulle droghe e sui suoi profili di costituzionalità
Roma, martedì 21 gennaio 2014, ore 9,30-13,30
 - Camera dei deputati, Sala delle colonne, Via Poli 19

Presiede 
Prof. Stefano Anastasia

Introduce 
Avv. Luigi Saraceni

Interventi programmati: 
Avv. Antonella Calcaterra, Dott. Giuseppe Cascini, Avv. Sandro Gamberini, Avv. Michele Passione, Avv. Michela Porcile, Prof. Andrea Pugiotto, Dott. Carlo Renoldi, Prof. Marco Ruotolo, Avv. Valerio Spigarelli, Avv. Fabio Valcanover

A seguire tavola rotonda:
 Quale legge dopo la  Fini-Giovanardi?

Intervengono: 
Sen. Benedetto Della Vedova, On. Daniele Farina, On. Donatella Ferranti, Sen. Luigi Manconi, On. Ivan Scalfarotto

Coordina 
On. Franco Corleone

E’ obbligatoria l’iscrizione a info@societadellaragione.it entro il 17 gennaio 2013.
 Gli uomini, per accedere alla sala, devono indossare la giacca.
 Il seminario è in fase di accreditamento per 4 crediti formativi per gli avvocati.

17 gennaio 2014
Ultimi articoli
Nave Diciotti

Riccardo De Vito: «Ministro dell’Interno distante dai principi della Costituzione»

Per il presidente di Md, ancora una volta la vicenda dei migranti strumentalizzata per fini politici
Giustizia

Md: il ministro prenda distanze da dichiarazioni sottosegretario Morrone

Associazionismo dei magistrati e cultura giurisdizione siano sempre baluardo dei diritti fondamentali
Elezioni Csm

Sanlorenzo: «L’attacco del ministro ai magistrati va oltre ogni diritto di critica»

Intervista a Rita Sanlorenzo, candidata di Area contro Piercamillo Davigo alle elezioni del Csm. Un esponente delle istituzioni trasforma una questione privata come capo-partito in una questione istituzionale. Il Csm intervenga con una pratica a tutela dei colleghi (Il Manifesto)
Elezioni Csm

Giangiacomo: «Basta carrierismo: i magistrati devono fare un salto culturale…»

Parla Bruno Giangiacomo, presidente del Tribunale di Vasto e candidato per i giudici di merito per Area, alle elezioni per il rinnovo del Csm (Il Dubbio)
Elezioni Csm

Zaccaro: «La politica non ha le idee chiare. Il Csm sia protagonista»

Il candidato di Area: il Consiglio è il presidio della nostra autonomia, non riguarda solo le correnti. Va restituito ai magistrati (Il Manifesto)
Elezioni Csm

Rita Sanlorenzo: «C’è un rischio populismo anche tra i magistrati»

Parla Rita Sanlorenzo, sostituto procuratore generale presso la Corte di Cassazione e candidata per AreaDG alle prossime elezioni per il rinnovo del Csm (Il Dubbio)