Video

L'Europa e il lavoro

Il volume di Silvana Sciarra - Stefano Rodotà

Appuntamento mercoledì 27 marzo 2013 alle ore 18:00, a  Bari, presso la Libreria Laterza per la presentazione del volume L'Europa e il lavoro. Solidarietà e conflitto in tempi di crisi (ed Laterza). Interverranno Pietro Curzio, Ennio Triggiani e l’autrice Silvana Sciarra.

LA TAVOLA ROTONDA AL CONGRESSO DI MD (CON RODOTA', RORDORF, DASTOLI)
 
La crisi economica e finanziaria dovrebbe imprimere un ritmo veloce alle riforme del lavoro, ma i regimi nazionali di solidarietà sono scossi da profondi cambiamenti, anche a seguito di una maggiore mobilità delle imprese e dei lavoratori. Si accentua la competizione nelle politiche salariali e si chiede di combinare flessibilità e sicurezza nei mercati del lavoro.

Tutto questo e molto ancora alimenta scetticismo e disincanto fra i cittadini europei, mentre aumenta la paura che si indeboliscano sempre più i sistemi nazionali di protezione sociale. Questo libro propone di allacciare le riforme del lavoro a un nuovo schema di partenariato economico fra livelli decisionali e di governo delle risorse e di valorizzare in questo percorso le realtà subnazionali.

Le riforme che introducono flessibilità nei mercati del lavoro devono essere accompagnate da investimenti nella ricerca e nella formazione e incardinate in realtà economiche territoriali che esaltino il dinamismo delle imprese nell'innovazione. Mentre è in corso la riforma del bilancio europeo, alle politiche che coniugano sicurezza e flessibilità dovrebbero essere destinate risorse, in piena sinergia con quelle di coesione sociale e secondo criteri rigorosi nella verifica degli adempimenti.

Questa realtà in movimento è una risposta pragmatica alle lentezze dell'Europa e dei suoi processi deliberativi.

(*dalla quarta di copertina del volume)

25 marzo 2013
Ultimi articoli
Intervista

“Nessuno si salva da solo...”

Stefano Musolino, membro dell’Esecutivo nazionale di Md: “la Grande Chambre della Corte europea dei diritti dell'uomo ha stabilito che l’ergastolo ostativo previsto dal nostro ordinamento penitenziario è contrario al principio della dignità umana e viola l'art. 3 della Convenzione Europea sui Diritti dell'Uomo”

In memoria di Pino Airò

Magistratura Democratica lo ricorda attraverso le parole di due amici
Bulgaria

Dichiarazione di Medel sugli attacchi subiti dai giudici bulgari

Medel esprime il suo sostegno ai giudici e all’Associazione dei Giudici Bulgari per gli attacchi subiti dopo la pronuncia emessa a settembre dalla Corte di Appello di Sofia nel caso Jock Palfreeman

Dichiarazione di Medel sulle riforme del sistema giudiziario nella Repubblica di Moldavia

Immigrazione

Dichiarazione di Medel (Magistrats européens pour la démocratie et les libertés) sulle attività di soccorso in mare e il decreto sicurezza-bis

Di fronte alle scelte degli stati membri che sono in aperto conflitto con i valori sui quali l’Unione si fonda, l’Europa deve rimanere fedele alla sua storia e alla sua identità e adottare con urgenza una politica in materia di immigrazione per garantire la  tutela effettiva dei diritti di tutte le persone, che rappresenta un  limite invalicabile per  tutti i governi e i legislatori nazionali
Rassegna

«Il diritto alla vita vale meno di un ordine al governo»

«Il decreto sicurezza bis trascina il nostro Paese in un mondo capovolto rispetto al progetto costituzionale democratico dell’Italia repubblicana», dice il presidente di Magistratura democratica Riccardo De Vito.
(Il Manifesto, 7 agosto 2019)