I materiali preparatori del seminario

Scarica tutti i documenti

Il seminario nazionale di Area "L'immigrazione che verrà" (VIDEO) è stato preceduto dalla raccolta di dati presso il Ministero, le prefetture e le questure, relativi all'impatto dei flussi migratori in Italia (suddivisi per territori e anni), alla prima accoglienza dei migranti, alle attività delle commissione territoriali sui diritto di asilo; oltre che da colloqui e tavole rotonde con le istituzioni e le NGO sulle criticità del sistema".

Di seguito gli estratti più rilevanti e utili dei lavori preparatori (scaricabili cliccando sul file o sugli allegati in fondo alla pagina):

1)   Dati del Ministero dell’Interno relativi agli ingressi in Italia nel 2014 e 2015 (gennaio) - FILE 1

2)   Relazione del Procuratore di Catania svolta a L’Aia il 12.12.2014 sulle indagini, coordinate anche dalla DNA, relative al traffico dei migranti con particolare riferimento all’attività di contrasto svolta in acque internazionali (in inglese perché presentata a un organismo europeo come da nota n. 1) - FILE 2

3)   Ordinanze del tribunale del riesame di Catania relative al riconoscimento della giurisdizione penale italiana per attività di “smuggling” arrestatesi in acque internazionali e alla legittimità dei poteri coercitivi personali e reali (arresto di persone e sequestro di natanti) in acque internazionali; - FILE 3 e 3bis

4)   Ricognizione ragionata dei dati relativi alle attività correlate all’ingresso, all’accoglienza e alle procedure delle Commissioni Territoriali per il diritto di asilo compiuta dalle prefetture e questure del Distretto di Catania e dalla Commissione territoriale di Milano; - FILE 4

5)   Risultati del tavolo di lavoro tra AREA Catania e le associazioni non governative operanti nel territorio nell’accoglienza ai migranti - FILE 5   

 

ALLEGATI:

2 marzo 2015
Ultimi articoli
Minori

Prime riflessioni sul Ddl Pillon

di Giulia Marzia Locati
Dal superiore interesse del minore ad una visione adulto centrica delle relazioni familiari
Medel/Aed

Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et les Libertés)/Aed (Avocats Européens Democrates): Magistrati e Avvocati dalla parte dei valori comuni

di Mariarosaria Guglielmi
Le conclusioni comuni della conferenza internazionale L’indipendenza della Giustizia in Europa, Magistrati/Avvocati/Duo/Duel (Bruxelles, 26 maggio 2018)
Rassegna

I magistrati democratici europei: «Le costituzioni affermino il ruolo dell’avvocato»

Il Dubbio, 29 settembre 2018
Polonia

Encj: il Consiglio di Giustizia (KRS) non è un'istituzione indipendente

Le riforme della giustizia hanno prodotto una crisi sistemica dello Stato di diritto. Il KRS non è in grado di sostenere il sistema giudiziario nell’esercizio indipendente della giurisdizione
Per Pasquale Sibilia

Formidabili quegli anni

di Carlo Sorgi
Un ricordo di Pasquale Sibilia da parte di un suo uditore
Rassegna

De Vito: «Da Salvini parole quasi eversive. Il consenso popolare? Non ci riguarda»

Parla il presidente di Magistratura democratica, Riccardo De Vito (Il Dubbio)