Beni comuni, un manifesto

dalla presentazione del segretario di Md Bari, Giovanni Zaccaro

Carissimi

Come annunciato nell’ultima riunione, MD Bari inaugura un ciclo di presentazione di libri e dibattiti presso la libreria Laterza.

Cominciamo con il volume di Ugo Mattei sui Beni comuni.

Si tratta di una categoria giuridica di grande attualità sulla quale tanti, a partire da Stefano Rodotà,  stanno riflettendo (cfr. Questione Giustizia 5/11). MD non può sottrarsi al dibattito, visto che gran parte della sua giurisprudenza e della sua elaborazione culturale parte dalla riflessione sul concetto e la funzione di proprietà (…il terribile diritto…). I teorici dei beni comuni propugnano il superamento della dicotomia classica bene privato/bene pubblico e studiano una nuova relazione (giuridica e fattuale) fra soggetto e res che consenta l’utilizzo aperto e trasparente delle risorse fondamentali per lo sviluppo della personalità umana (l’acqua, la conoscenza, la rete, l’ambiente, il genoma…)

E’ evidente che si tratta di temi propri di MD e sono contento che proprio noi abbiamo contribuito alla presentazione barese del libro di Mattei.

Vi allego le locandine.

Ci vediamo presso la libreria Laterza giovedi 10 maggio ore 18.

Passate parola se potete.

Giovanni Ciccio Zaccaro

 

10 maggio 2012
Ultimi articoli
Polonia

Encj: il Consiglio di Giustizia (KRS) non è un'istituzione indipendente

Le riforme della giustizia hanno prodotto una crisi sistemica dello Stato di diritto. Il KRS non è in grado di sostenere il sistema giudiziario nell’esercizio indipendente della giurisdizione
Per Pasquale Sibilia

Formidabili quegli anni

di Carlo Sorgi
Un ricordo di Pasquale Sibilia da parte di un suo uditore
Rassegna

De Vito: «Da Salvini parole quasi eversive. Il consenso popolare? Non ci riguarda»

Parla il presidente di Magistratura democratica, Riccardo De Vito (Il Dubbio)
Rassegna

Osservatorio giustizia

Conversazione con Mariarosaria Guglielmi, segretaria di Magistratura democratica (Radio Radicale)
Per Graziana Calcagno

In ricordo di una giudice minorile

di Camillo Losana
Preparata e colta, protagonista di quella cultura che rovesciava l’ottica “segregazionista” e “difensivistica” della cosiddetta ri-educazione e correzione dei minori per affermare i loro diritti, riassumibili nel diritto alla educazione
Carceri

La controriforma gialloverde delle carceri

di Riccardo De Vito
Domina la cifra giustizialista della maggioranza. Eliminate le norme sulle misure alternative al carcere e per l'integrazione dei detenuti stranieri (Il Manifesto)