Beni comuni, un manifesto

dalla presentazione del segretario di Md Bari, Giovanni Zaccaro

Carissimi

Come annunciato nell’ultima riunione, MD Bari inaugura un ciclo di presentazione di libri e dibattiti presso la libreria Laterza.

Cominciamo con il volume di Ugo Mattei sui Beni comuni.

Si tratta di una categoria giuridica di grande attualità sulla quale tanti, a partire da Stefano Rodotà,  stanno riflettendo (cfr. Questione Giustizia 5/11). MD non può sottrarsi al dibattito, visto che gran parte della sua giurisprudenza e della sua elaborazione culturale parte dalla riflessione sul concetto e la funzione di proprietà (…il terribile diritto…). I teorici dei beni comuni propugnano il superamento della dicotomia classica bene privato/bene pubblico e studiano una nuova relazione (giuridica e fattuale) fra soggetto e res che consenta l’utilizzo aperto e trasparente delle risorse fondamentali per lo sviluppo della personalità umana (l’acqua, la conoscenza, la rete, l’ambiente, il genoma…)

E’ evidente che si tratta di temi propri di MD e sono contento che proprio noi abbiamo contribuito alla presentazione barese del libro di Mattei.

Vi allego le locandine.

Ci vediamo presso la libreria Laterza giovedi 10 maggio ore 18.

Passate parola se potete.

Giovanni Ciccio Zaccaro

 

Ultimi articoli
Magistrati e avvocati

Dialogare non è un optional, ma un dovere

di Mariarosaria Guglielmi
Contro i rischi della deriva populista, il confronto e il dialogo sui temi della giurisdizione costituiscono un percorso obbligato, per costruire un argine a difesa del nostro sistema di diritti e di garanzie
27 gennaio 2020

Giornata della memoria

Il ricordo del passato per capire il presente
Dichiarazione MEDEL

La Commissione europea per la tutela dello stato di diritto in Polonia

A causa dell’aggravarsi della situazione della giurisdizione in Polonia, MEDEL valuta positivamente la decisione della Commissione europea di chiedere alla Corte di Giustizia Ue l’adozione di provvedimenti provvisori nella procedura di infrazione
Garanzie e processo penale

Riccardo De Vito: «Il diritto di difesa è la garanzia del giusto processo»

Contraddittorio e diritto di difesa non sono degli inutili orpelli, ma i cardini del sistema costituzionale garantista
Il “caso Calabria”

Le risposte che servono alla Calabria

di Stefano Musolino
Con dolo o con colpa, si alimenta il messianismo della repressione penale, torcendola a finalità che le sono estranee e perdendo così di vista l’essenza dei problemi economici e culturali che sono la causa della pervicace resistenza della ‘Ndrangheta
Coltivazione domestica

Il ripensamento della Cassazione

di Riccardo De Vito
Con una recente pronuncia, le Sezioni Unite della Cassazione hanno ritenuto non punibili penalmente le attività di coltivazione di stupefacenti di minime dimensioni, svolte in forma domestica e destinate in via esclusiva all’uso personale del coltivatore