Solidarietà e vicinanza a Ilda Boccassini

Per le reiterate e gravissime minacce

ROMA - Magistratura Democratica esprime solidarietà e vicinanza ad Ilda Boccassini, oggetto di reiterate e gravissime minacce.

La costante delegittimazione della giurisdizione ha sicuramente contribuito a concentrare su una collega, che ha sempre svolto il suo dovere, dapprima un’impropria campagna mediatica e ora preoccupanti messaggi minatori, che ne minacciano la stessa incolumità fisica.

Non abbiamo alcun dubbio che Ilda Boccassini continuerà a svolgere la funzione giurisdizionale con immutata serenità.

Tuttavia, nello stesso giorno in cui a Bruxelles i magistrati europei lanciano un'allerta sull'indipendenza della giustizia in Europa, l'auspicio è che anche in Italia si ricrei un clima scevro di violenza verbale, prosciugando così gli argomenti dell'odio e del pregiudizio.


L'esecutivo di Magistratura democratica


23 maggio 2013

23 maggio 2013
Ultimi articoli
Migranti

Aquarius: la dichiarazione di Medel

La decisione di non autorizzare l’approdo nei porti italiani della nave di soccorso umanitario Aquarius rappresenta una grave ferita ai valori che fanno parte del patrimonio morale e spirituale dell’Unione Europea
Migranti

Nave Aquarius: il rifiuto dell’accoglienza stravolge la nostra scala di valori

La nostra Costituzione tutela la vita umana e le persone senza guardare al loro colore, alla loro provenienza, alla loro razza
Migrazioni Lgbti

Convegno Verona, burocrazia e paura non facciano trionfare la cultura dell’intimidazione

Dopo lo stop del rettore, colpiti come magistrati e cittadini dalla derubricazione di diritti fondamentali delle persone a «temi politicamente ed eticamente controversi»
L'iniziativa

Rieti, la squadra di Magistratura democratica in campo nel “Torneo Giustizia”

di Rocco Maruotti
Una nuova “avventura calcistica” per la rappresentativa di Md, all’insegna, ancora una volta, dei valori della lealtà e della solidarietà
Elezioni CSM

Sanlorenzo: il Consiglio non sia mero organo amministrativo

Su La Stampa l'intervista alla candidata per Area, gruppo dei magistrati progressisti
Ordinamento penitenziario

Senza paura. Nel nome della sicurezza e dei diritti si approvi la riforma

L’appello di Md e Antigone a tutte le forze politiche