Torino

Solidarietà a M. Nigra

Non si tutelano così gli ultimi

TORINO - Martedì 19.3.2013 una trentina di persone ha fatto irruzione nel palazzo della Fondazione Croce dell’avvocatura torinese, ha interrotto un convegno, si è avvicinata ad uno dei relatori e – impedendo per qualche minuto la prosecuzione dell’incontro – ha minacciato Marco Nigra, semplicemente colpevole di essere uno dei giudici della sezione che si occupa di sfratti e dicendogli «adesso sappiamo chi sei».

Anche noi sappiamo chi è Marco Nigra. Un magistrato serio e attento ai diritti delle persone. L’episodio – che segue di qualche giorno un’analoga “iniziativa” rivolta verso gli ufficiali giudiziari – suscita preoccupazione e non è necessario nemmeno spiegare perché. Ma – nell’esprimere la più viva solidarietà a Marco Nigra – vogliamo manifestare il nostro netto rifiuto rispetto a tali forme di manifestazione del dissenso.

Non è intimidendo chi amministra la giustizia che si tutelano i diritti degli ultimi. Non è imbrattando il palazzo di chi difende le persone che si afferma l’eguaglianza. Non è impedendo la parola altrui che si afferma la propria. Non le minacce, ma solo la forza degli argomenti e il libero confronto delle idee riusciranno a far progredire la democrazia, garantendo davvero che la nostra Repubblica riesca ad avverare le promesse di uguaglianza scritte nella nostra Costituzione. Per questo Marco Nigra fa il magistrato. Per questo noi tutti facciamo i magistrati.

Magistratura Democratica – Sezione Piemonte e Valle d’Aosta(20 marzo 2013)
20 marzo 2013
Ultimi articoli
Minori stranieri non accompagnati

I giudici scendono in campo: «Sono ragazzi da tutelare»

Intervista a Carlo Sorgi, segretario di Md per l’Emilia-Romagna (La Repubblica-Bologna, 14 dicembre 2018)
70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani

Turchia, l’appello in difesa dei diritti e dello Stato di diritto *

Per la Platform for an Independent Judiciary in Turkey, arresti, detenzioni arbitrarie e il diniego di un processo equo da parte di corti indipendenti e imparziali sono un fatto costante
Rassegna

Nel nome dell’interesse dello Stato si fa a pezzi il principio di non colpevolezza

Intervista a Riccardo De Vito, presidente di Md (Il Manifesto, 7 novembre 2018)
Intervento

Il ruolo della magistratura nella difesa delle garanzie

di Mariarosaria Guglielmi
Il garantismo: esigenza della giurisdizione, fondamento della sua indipendenza
Minori

Prime riflessioni sul Ddl Pillon

di Giulia Marzia Locati
Dal superiore interesse del minore ad una visione adulto centrica delle relazioni familiari
Medel/Aed

Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et les Libertés)/Aed (Avocats Européens Democrates): Magistrati e Avvocati dalla parte dei valori comuni

di Mariarosaria Guglielmi
Le conclusioni comuni della conferenza internazionale L’indipendenza della Giustizia in Europa, Magistrati/Avvocati/Duo/Duel (Bruxelles, 26 maggio 2018)