No al Muslim Ban

Md aderisce all'iniziativa della CILD

ROMA - Magistratura Democratica, aderisce all'iniziativa della CILD (Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti Civili) No al muslim ban. Dopo l’ordine del presidente Trump che vieta l’accesso a rifugiati e musulmani negli USA, la CILD convoca un sit-in della società civile giovedì 2 febbraio alle 17, davanti all’Ambasciata USA a Roma, in via Vittorio Veneto 121.

Le altre adesioni: A Buon Diritto, Amnesty International Italia, Antigone, ARCI, Arcigay, ASGI, Associazione 21 luglio, Atletico Diritti, Avvocati per Niente, Baobab Experience, Casetta Rossa spa, Certi Diritti, Cipsi, CIR, Cittadinanzattiva, Cittadini del Mondo, Comitato 3 Ottobre, Confronti, Cospe, K_Alma, Fuoriluogo, Green Italia, LasciateCIEntrare, Lunaria, Possibile, Progetto Diritti Onlus, Radicali Italiani, Rete #NoBavaglio, Sinistra Italiana, UCOII – Unione delle Comunità Islamiche d’Italia.

Info: http://www.cilditalia.org

Foto di copertina: Lorie Shaull (CC BY-SA 2.0)

2 febbraio 2017
Ultimi articoli
Commenti

La controriforma gialloverde delle carceri

di Riccardo De Vito
L'analisi. I contenuti del decreto legislativo in tema di ordinamento penitenziario approvato dal Consiglio dei Ministri il 2 agosto (Il Manifesto)
L’intervento

La magistratura torni all’impegno comune sui diritti e sulle garanzie

di Mariarosaria Guglielmi
Corriere della Sera, 31 luglio 2018
Nave Diciotti

Riccardo De Vito: «Ministro dell’Interno distante dai principi della Costituzione»

Per il presidente di Md, ancora una volta la vicenda dei migranti strumentalizzata per fini politici
Giustizia

Md: il ministro prenda distanze da dichiarazioni sottosegretario Morrone

Associazionismo dei magistrati e cultura giurisdizione siano sempre baluardo dei diritti fondamentali
Elezioni Csm

Sanlorenzo: «L’attacco del ministro ai magistrati va oltre ogni diritto di critica»

Intervista a Rita Sanlorenzo, candidata di Area contro Piercamillo Davigo alle elezioni del Csm. Un esponente delle istituzioni trasforma una questione privata come capo-partito in una questione istituzionale. Il Csm intervenga con una pratica a tutela dei colleghi (Il Manifesto)
Elezioni Csm

Giangiacomo: «Basta carrierismo: i magistrati devono fare un salto culturale…»

Parla Bruno Giangiacomo, presidente del Tribunale di Vasto e candidato per i giudici di merito per Area, alle elezioni per il rinnovo del Csm (Il Dubbio)