La scomparsa

Addio a Sandro Margara

"Punto di riferimento per Md"

Alessandro Margara è stato, per Magistratura Democratica, un vero e proprio punto di riferimento, il principale in tutte le riflessioni sul carcere e sulla pena.

Se nella tradizione di Md questi temi hanno avuto ed hanno un ampio spazio, molto lo si deve a lui e alla sua capacità di dire autorevolmente cose “controcorrente”.

Ci vuole sapienza e coraggio per essere controcorrente su un tema spinoso come quello del carcere, in cui si concentrano come in pochi altri contraddizioni stridenti ed emozioni  forti. Lui aveva sia la sapienza che il coraggio, perciò ci lascia un’eredità unica nei suoi scritti e nel ricordo delle persone che hanno avuto l’opportunità di ascoltarlo o la fortuna di frequentarlo.

E aveva anche un’altra dote, che ne ha fatto un grande magistrato: amava il “semplice” lavoro di giudice, che ha ripreso a svolgere con inalterata passione dopo avere ricoperto incarichi direttivi anche di altissima responsabilità.

Magistratura democratica gli è enormemente grata di tutto ciò. Cercheremo di far tesoro del suo esempio.
 
Carlo De Chiara

presidente di Magistratura democratica

(29 luglio 2016)

29 luglio 2016
Ultimi articoli
Rassegna

Nel nome dell’interesse dello Stato si fa a pezzi il principio di non colpevolezza

Intervista a Riccardo De Vito, presidente di Md (Il Manifesto, 7 novembre 2018)
Intervento

Il ruolo della magistratura nella difesa delle garanzie

di Mariarosaria Guglielmi
Il garantismo: esigenza della giurisdizione, fondamento della sua indipendenza
Minori

Prime riflessioni sul Ddl Pillon

di Giulia Marzia Locati
Dal superiore interesse del minore ad una visione adulto centrica delle relazioni familiari
Medel/Aed

Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et les Libertés)/Aed (Avocats Européens Democrates): Magistrati e Avvocati dalla parte dei valori comuni

di Mariarosaria Guglielmi
Le conclusioni comuni della conferenza internazionale L’indipendenza della Giustizia in Europa, Magistrati/Avvocati/Duo/Duel (Bruxelles, 26 maggio 2018)
Rassegna

I magistrati democratici europei: «Le costituzioni affermino il ruolo dell’avvocato»

Il Dubbio, 29 settembre 2018
Polonia

Encj: il Consiglio di Giustizia (KRS) non è un'istituzione indipendente

Le riforme della giustizia hanno prodotto una crisi sistemica dello Stato di diritto. Il KRS non è in grado di sostenere il sistema giudiziario nell’esercizio indipendente della giurisdizione