Il corsivo

Taranto ancora una volta

"Addebiti impropri ai magistrati"

Proprio mentre Questione Giustizia pubblica un numero speciale dedicato al tema della sicurezza e della salute legate ai luoghi di lavoro, assistiamo al ritorno nel dibattito pubblico di posizioni che addebitano ai magistrati di non seguire logiche di compatibilità economica.

Il fatto che posizioni di tale tenore siano espresse da rappresentanti delle istituzioni rende la cosa ancora più rilevante e ci impone di ribadire che il diritto dei lavoratori e dei cittadini a vedere tutelate incolumità e salute trova riconoscimento anche in disposizioni penali, che i magistrati hanno l'obbligo di applicare nel rispetto dei principi costituzionali che presiedono all'attività giudiziaria.  

La ricerca di un equilibrio tra i valori in gioco, quali salute, libertà d'impresa, interessi finanziari, ambiente, spetta alle istituzioni politiche, chiamate ad adottare, nel rispetto delle norme costituzionali, gli atti normativi e amministrativi di loro competenza.

Tenere distinti i piani e rispettare le attribuzioni dei poteri dello Stato è compito di chiunque abbia responsabilità pubbliche e il fatto che lo si debba ricordare ancora una volta non è un segnale positivo.


Luigi Marini

presidente Magistratura Democratica



LO SPECIALE QG: Sicurezza sul lavoro



(30/07/2012)

24 luglio 2012
Ultimi articoli
Rassegna.

Ezia Maccora «Più attenzione alle parole usate nelle sentenze»

L’intervista al Corriere della Sera a cura di Fiorenza Sarzanini, 14 marzo 2019
1
Romania.

Crisi dello Stato di diritto in Romania

La dichiarazione di Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et Les Libertés) sulla crisi dello stato di diritto in Romania e sulle riforme avviate nel 2017 che mettono a rischio l’indipendenza del sistema giudiziario e l’azione di contrasto al fenomeno della corruzione
1
Rassegna.

Mariarosaria Guglielmi: «Difendiamo i diritti, non siamo avversari politici del Governo»

L’intervista a Il Manifesto, 5 marzo 2019
1
L'articolo del Presidente di Medel Filipe Marques.

Parliamo di Europa!

Il presidente Marques presenta il ciclo di conferenze di Medel del mese di marzo, la prima a Roma
1
27 gennaio, Giornata internazionale della Memoria .

Md, il ricordo del passato per capire il presente

Come ogni anno, da quando fu indetta dall’Assemblea Generale dell’Onu il 1° novembre del 2005, si tiene il 27 gennaio la giornata internazionale della Memoria dedicata al ricordo dell’Olocausto
1
Minori stranieri non accompagnati.

I giudici scendono in campo: «Sono ragazzi da tutelare»

Intervista a Carlo Sorgi, segretario di Md per l’Emilia-Romagna (La Repubblica-Bologna, 14 dicembre 2018)
1