Giustizia

Focus su Serbia e Turchia

Gli ultimi rapporti di Medel

Occhi puntati sulla Serbia e sulla situazione del sistema giudiziario. Ne riferisce un rapporto di audit datato 27 giugno, a firma dei magistrati onorari Simone Gaboriau e Hans-Ernst Boettcher, in cui si legge "la situazione non è più euro-compatibile".

LEGGI IL RAPPORTO


Al paese balcanico è dedicata anche una mozione approvata dal Consiglio d'amministrazione di Medel, a Belgrado in data 30 giugno, in cui si auspica di "ritrovare la fiducia necessaria nel funzionamento democratico della giustizia serba".

LA MOZIONE


Altro paese su cui si è concentrata l'attività dell'associazione dei magistrati europei è la Turchia. Vito Monetti e Cristoph Strecker hanno redatto una relazione dopo una visita nel Paese.

IL RAPPORTO SULLA TURCHIA


Infine segnaliamo un appello di Medel e Flare per rafforzare la normativa Ue in materia di confisca, raggiungibile tramite questo link.



23 luglio 2012
Ultimi articoli
Minori

Prime riflessioni sul Ddl Pillon

di Giulia Marzia Locati
Dal superiore interesse del minore ad una visione adulto centrica delle relazioni familiari
Medel/Aed

Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et les Libertés)/Aed (Avocats Européens Democrates): Magistrati e Avvocati dalla parte dei valori comuni

di Mariarosaria Guglielmi
Le conclusioni comuni della conferenza internazionale L’indipendenza della Giustizia in Europa, Magistrati/Avvocati/Duo/Duel (Bruxelles, 26 maggio 2018)
Rassegna

I magistrati democratici europei: «Le costituzioni affermino il ruolo dell’avvocato»

Il Dubbio, 29 settembre 2018
Polonia

Encj: il Consiglio di Giustizia (KRS) non è un'istituzione indipendente

Le riforme della giustizia hanno prodotto una crisi sistemica dello Stato di diritto. Il KRS non è in grado di sostenere il sistema giudiziario nell’esercizio indipendente della giurisdizione
Per Pasquale Sibilia

Formidabili quegli anni

di Carlo Sorgi
Un ricordo di Pasquale Sibilia da parte di un suo uditore
Rassegna

De Vito: «Da Salvini parole quasi eversive. Il consenso popolare? Non ci riguarda»

Parla il presidente di Magistratura democratica, Riccardo De Vito (Il Dubbio)