Ebook QG

Misure cautelari e libertà personale

Il sistema delle misure cautelari personali misura la qualità garantista della giurisdizione penale. È enorme il potere di catturare un cittadino fuori dal contraddittorio, prima di ascoltare le sue ragioni. La valutazione di un’accusa, sulla base delle sole indagini della Pubblica accusa, è una sfida alla professionalità e terzietà del giudice.

Il gusto dell’uomo comune nel vedere qualcuno condotto in catene ed i tempi entro i quali si giunge a sentenza concentrano inesorabilmente l’attenzione dell’opinione pubblica sulla fase cautelare, spesso lasciando che chi viene arrestato, anche se poi assolto, rimanga marchiato dall’infamia della colpevolezza. Per questo massima deve essere l’attenzione sui presupposti dell’applicazione della misura cautelare e sull’indicazione dei motivi per i quali vengono adottate. 

Magistratura democratica ha affrontato la questione in un seminario, organizzato fuori dal dibattito mediatico e dalle polemiche politiche. Un’occasione di riflessione sulla base del dato statistico e la comparazione fra le prassi dei diversi circondari. Solo l’attenzione ai numeri consente, infatti, un’analisi quantitativa e qualitativa dell’intervento cautelare nel processo penale.

Oggi pubblichiamo - in un ebook, liberamente scaricabile - le relazioni tenute in occasione del seminario ed altri interventi che sul tema si sono susseguiti nei mesi successivi. 

SCARICA EPUB - SCARICA PDF - SCARICA VERSIONE KINDLE 

 

NOTE TECNICHE

*Il formato epub è scaricabile e accessibile su Ipad e qualsiasi altro tablet (o pc e smartphone). Basta scaricare il file da questo linkPer Ipad e Iphone il browser consigliato è Safari. Come software per la lettura si consiglia Adobe Digital Editions Home (Windows e Mac) o iBooks (Mac)

 

23 ottobre 2014
Ultimi articoli
Magistrati e avvocati

Dialogare non è un optional, ma un dovere

di Mariarosaria Guglielmi
Contro i rischi della deriva populista, il confronto e il dialogo sui temi della giurisdizione costituiscono un percorso obbligato, per costruire un argine a difesa del nostro sistema di diritti e di garanzie
27 gennaio 2020

Giornata della memoria

Il ricordo del passato per capire il presente
Dichiarazione MEDEL

La Commissione europea per la tutela dello stato di diritto in Polonia

A causa dell’aggravarsi della situazione della giurisdizione in Polonia, MEDEL valuta positivamente la decisione della Commissione europea di chiedere alla Corte di Giustizia Ue l’adozione di provvedimenti provvisori nella procedura di infrazione
Garanzie e processo penale

Riccardo De Vito: «Il diritto di difesa è la garanzia del giusto processo»

Contraddittorio e diritto di difesa non sono degli inutili orpelli, ma i cardini del sistema costituzionale garantista
Il “caso Calabria”

Le risposte che servono alla Calabria

di Stefano Musolino
Con dolo o con colpa, si alimenta il messianismo della repressione penale, torcendola a finalità che le sono estranee e perdendo così di vista l’essenza dei problemi economici e culturali che sono la causa della pervicace resistenza della ‘Ndrangheta
Coltivazione domestica

Il ripensamento della Cassazione

di Riccardo De Vito
Con una recente pronuncia, le Sezioni Unite della Cassazione hanno ritenuto non punibili penalmente le attività di coltivazione di stupefacenti di minime dimensioni, svolte in forma domestica e destinate in via esclusiva all’uso personale del coltivatore