Congresso

Report sezione Trieste

Assemblea 18 gennaio 2013

REPORT TRIESTE

La sezione si è riunita il 18/1/13 in vista del prossimo congresso, dove sarà presente un nostro delegato. 

1. Ci siamo espressi favorevolmente circa le modifiche statutarie che saranno discusse al congresso (numero deleghe e collegio dei probiviri).

2. In merito allo sviluppo di AREA portiamo la nostra esperienza positiva: la prima assemblea distrettuale è stata molto partecipata, prevalentemente da colleghi non iscritti alle correnti. Tutti hanno apprezzato questa nuova occasione di incontro, confronto, discussione ed elaborazione di iniziative.

Nessuno si è detto favorevole all’assorbimento o superamento di Md in AREA, intendendo questa per un luogo diverso, di libera aggregazione, con una struttura organizzativa elementare, basata solo sull’impegno e la condivisione di valori comuni di base, riassumibili nello spirito di servizio a garanzia dei diritti di tutti. Nell’ottobre scorso AREA ha organizzato – in collaborazione con l’ASGI e l’ordine degli avvocati – un seminario sui RIFUGIATI che è stato molto apprezzato dagli operatori del distretto. Sul contributo ad AREA nel nostro distretto l’intesa con il locale MOVIMENTO PER LA GIUSTIZIA è stata piena.

Auspichiamo, però, al più presto la indicazione, da parte della prossima assemblea di AREA che si terrà a fine primavera, di un referente, in modo che il gruppo non viva solo sulla spinta dei rappresentanti locali delle sue correnti fondatrici. In sintonia con tutta l’assemblea di AREA abbiamo indicato Lorenzo Miazzi come referente per il Nord.

 

Leonardo Tamborini - segretario sezione di Trieste

(18 gennaio 2013)

18 gennaio 2013
Ultimi articoli
Polonia.

WeDisagree. La voce dei giuristi polacchi

Il video raccoglie le voci dei giuristi polacchi, che esprimono la loro opposizione a quello che sta succedendo il Polonia: “la nostra comune casa democratica viene smantellata da coloro che sono al potere, pezzo dopo pezzo, in violazione della nostra Costituzione e dello stato di diritto”
Sulla proposta di riforma.

Separazione delle carriere: a rischio l’indipendenza del Pubblico ministero

La riforma è contraria ai principi affermati in ambito europeo che incoraggiano l'autonomia del pubblico ministero come presupposto dell'indipendenza di tutto il potere giudiziario, per una giustizia equa, imparziale ed efficiente
Polonia.

Nuova procedura di infrazione per le riforme sulla giustizia

di Mariarosaria Guglielmi
Dichiarazione di Medel sulla procedura d’infrazione della Commissione Europea contro la Polonia per il nuovo sistema disciplinare dei magistrati, contrario al principio di indipendenza della magistratura
Liberazione.

Il senso dell’unità antifascista e costituzionale del 25 aprile

La giornata della memoria antinazista e antifascista assume quest’anno un significato più forte, come risposta a quanti in Italia e in Europa predicano teorie contrarie alla nostra Costituzione e rivendicano scelte di negazione dei diritti
Ricordando Walter.

Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta

Oggi al duomo di Monza una folla di donne e di uomini ha salutato Walter Mapelli, Procuratore della Repubblica di Bergamo che ci ha lasciato l’8 aprile, dopo una lunga malattia
Polonia.

Il messaggio dei giudici polacchi aderenti a Iustitia

La testimonianza dell’impegno a contrastare la crisi dello Stato di diritto