Congresso 2013

Candidature per il Consiglio Nazionale

Le proposte delle sezioni

Le candidature pervenute finora dalle sezioni per il rinnovo del Consiglio Nazionale:


SEZIONE EMILIA ROMAGNA -  ANNA MORI

SEZIONE NAPOLI EGLE PILLA

SEZIONE PALERMO - DANIELA GALAZZI

SEZIONE ROMA - ANNA CANEPA, GIUSEPPE CASCINI E TIZIANA COCCOLUTO

SEZIONE REGGIO CALABRIA - BRUNO MUSCOLO

SEZIONE BARI -  GIOVANNI ZACCARO detto 'CICCIO'

SEZIONE LIGURIA - LUCIA VIGNALE

SEZIONE LECCE - GIOVANNI ZACCARO

SEZIONE MILANO -  ILIO MANNUCCI PACINI,LUCA PONIZ E PAOLA MARIA GANDOLFI

SEZIONE PIEMONTE E VALLE D'AOSTA - ELISABETTA CHINAGLIA, ROBERTO ARATA

SEZIONE CASSAZIONE - ELISABETTA CESQUI, CARLO DE CHIARA, LUIGI MARINI

SEZIONE SASSARI - RICCARDO DE VITO

Candidatura proposta da Lucio Aschettino - LUCA SEMERARO

Candidatura proposta da Claudio Castelli, Teresa Iodice e Giovanni Diotallevi - M.E.OGGERO                         

Candidatura proposta da A.Caputo, F.Caruso, M.Nardin, F.Pinto, C.Ponterio, L.Vignale - G.SANTALUCIA

23 gennaio 2013
Ultimi articoli
Minori

Prime riflessioni sul Ddl Pillon

di Giulia Marzia Locati
Dal superiore interesse del minore ad una visione adulto centrica delle relazioni familiari
Medel/Aed

Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et les Libertés)/Aed (Avocats Européens Democrates): Magistrati e Avvocati dalla parte dei valori comuni

di Mariarosaria Guglielmi
Le conclusioni comuni della conferenza internazionale L’indipendenza della Giustizia in Europa, Magistrati/Avvocati/Duo/Duel (Bruxelles, 26 maggio 2018)
Rassegna

I magistrati democratici europei: «Le costituzioni affermino il ruolo dell’avvocato»

Il Dubbio, 29 settembre 2018
Polonia

Encj: il Consiglio di Giustizia (KRS) non è un'istituzione indipendente

Le riforme della giustizia hanno prodotto una crisi sistemica dello Stato di diritto. Il KRS non è in grado di sostenere il sistema giudiziario nell’esercizio indipendente della giurisdizione
Per Pasquale Sibilia

Formidabili quegli anni

di Carlo Sorgi
Un ricordo di Pasquale Sibilia da parte di un suo uditore
Rassegna

De Vito: «Da Salvini parole quasi eversive. Il consenso popolare? Non ci riguarda»

Parla il presidente di Magistratura democratica, Riccardo De Vito (Il Dubbio)