Catania

Convegno per Edo Gari

"Convalide e giudizio direttissimo"

dedicato a Edo Gari

 


Convalide e giudizio direttissimo

 

La riforma del procedimento di convalida dell’arresto tra efficienza della giustizia e garanzia dei diritti fondamentali della persona 

 

Catania, lunedì 19 marzo 2012, ore 16,00

Aula “Michele Papa” del Palazzo di Giustizia (sede di via F. Crispi)

 

A seguito della riforma del procedimento di convalida dell’arresto funzionale al giudizio direttissimo (D.L. 211/2011, convertito nella L. 9/2012) proponiamo un momento di analisi e di riflessione comune sul tema.

Interverranno

     Ilio Mannucci Pacini, giudice del Tribunale di Milano e coordinatore del gruppo penale di Magistratura Democratica

     Alessandra Tasciotti, pubblico ministero presso la Procura della Repubblica di Catania

     Rosario Cuteri, presidente della Prima Sezione Penale del Tribunale di Catania

     Elisabetta Zito, direttore della Casa Circondariale di Catania - Piazza Lanza.

 

Concluderà

Giovanni Salvi, Procuratore della Repubblica di Catania.


Simona Ragazzi, Magistratura Democratica Catania

Angelo Costanzo, Movimento per la Giustizia/Articolo 3 Catania

 

19 marzo 2012
Ultimi articoli
Commenti

La controriforma gialloverde delle carceri

di Riccardo De Vito
L'analisi. I contenuti del decreto legislativo in tema di ordinamento penitenziario approvato dal Consiglio dei Ministri il 2 agosto (Il Manifesto)
L’intervento

La magistratura torni all’impegno comune sui diritti e sulle garanzie

di Mariarosaria Guglielmi
Corriere della Sera, 31 luglio 2018
Nave Diciotti

Riccardo De Vito: «Ministro dell’Interno distante dai principi della Costituzione»

Per il presidente di Md, ancora una volta la vicenda dei migranti strumentalizzata per fini politici
Giustizia

Md: il ministro prenda distanze da dichiarazioni sottosegretario Morrone

Associazionismo dei magistrati e cultura giurisdizione siano sempre baluardo dei diritti fondamentali
Elezioni Csm

Sanlorenzo: «L’attacco del ministro ai magistrati va oltre ogni diritto di critica»

Intervista a Rita Sanlorenzo, candidata di Area contro Piercamillo Davigo alle elezioni del Csm. Un esponente delle istituzioni trasforma una questione privata come capo-partito in una questione istituzionale. Il Csm intervenga con una pratica a tutela dei colleghi (Il Manifesto)
Elezioni Csm

Giangiacomo: «Basta carrierismo: i magistrati devono fare un salto culturale…»

Parla Bruno Giangiacomo, presidente del Tribunale di Vasto e candidato per i giudici di merito per Area, alle elezioni per il rinnovo del Csm (Il Dubbio)