Candidatura per il Congresso

Md Lecce propone Giovanni Zaccaro

La sezione MD di Lecce, riunitasi in vista del prossimo congresso nazionale, dopo ampia discussione, ha convenuto sui seguenti punti:

·piena condivisione dei documenti congressuali ed in particolare della relazione del segretario nazionale;

·la scelta relativa ad AREA è irreversibile e va portata avanti in modo progressivo ma convinto senza rinunciare ai valori fondativi di MD;

·nella formazione e nella progressione in carriera deve essere valorizzato un modello di magistrato non burocrate ma pienamente consapevole del suo ruolo e delle ricadute nella società delle scelte adottate nell'interpretazione della legge;

·l'elaborazione culturale sui temi tradizionali di MD (carcere, lavoro, garanzie processuali per i soggetti deboli) non deve rimanere confinata nel dibattito interno alla magistratura ma deve essere diffusa il più possibile in tutte le articolazioni della società civile;

·fermo l'impegno politico che ogni magistrato è libero di svolgere deve essere evitata ogni strumentalizzazione della notorietà acquisita con l'esercizio della funzione giurisdizionale;

·candida al consiglio nazionale il collega della sezione di Bari Giovanni Zaccaro.

 

Il segretario

Francesco Aliffi

 

29 gennaio 2013
Ultimi articoli
Minori

Prime riflessioni sul Ddl Pillon

di Giulia Marzia Locati
Dal superiore interesse del minore ad una visione adulto centrica delle relazioni familiari
Medel/Aed

Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et les Libertés)/Aed (Avocats Européens Democrates): Magistrati e Avvocati dalla parte dei valori comuni

di Mariarosaria Guglielmi
Le conclusioni comuni della conferenza internazionale L’indipendenza della Giustizia in Europa, Magistrati/Avvocati/Duo/Duel (Bruxelles, 26 maggio 2018)
Rassegna

I magistrati democratici europei: «Le costituzioni affermino il ruolo dell’avvocato»

Il Dubbio, 29 settembre 2018
Polonia

Encj: il Consiglio di Giustizia (KRS) non è un'istituzione indipendente

Le riforme della giustizia hanno prodotto una crisi sistemica dello Stato di diritto. Il KRS non è in grado di sostenere il sistema giudiziario nell’esercizio indipendente della giurisdizione
Per Pasquale Sibilia

Formidabili quegli anni

di Carlo Sorgi
Un ricordo di Pasquale Sibilia da parte di un suo uditore
Rassegna

De Vito: «Da Salvini parole quasi eversive. Il consenso popolare? Non ci riguarda»

Parla il presidente di Magistratura democratica, Riccardo De Vito (Il Dubbio)