Libertà di stampa

Guglielmi-De Vito: «Preoccupazione a fronte dei recenti rinnovati attacchi ai professionisti dell’informazione»

La difesa dei diritti passa in primo luogo dalla libertà del sapere e delle conoscenze
di Magistratura democratica
di Giovanni Palombarini
Rassegna

Nel nome dell’interesse dello Stato si fa a pezzi il principio di non colpevolezza

Intervista a Riccardo De Vito, presidente di Md (Il Manifesto, 7 novembre 2018)
Intervento

Il ruolo della magistratura nella difesa delle garanzie

di Mariarosaria Guglielmi
Il garantismo: esigenza della giurisdizione, fondamento della sua indipendenza
Migranti

Il modello inclusivo di Riace e la nostra identità costituzionale ed europea

Minori

Prime riflessioni sul Ddl Pillon

di Giulia Marzia Locati
Dal superiore interesse del minore ad una visione adulto centrica delle relazioni familiari
Medel/Aed

Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et les Libertés)/Aed (Avocats Européens Democrates): Magistrati e Avvocati dalla parte dei valori comuni

di Mariarosaria Guglielmi
Le conclusioni comuni della conferenza internazionale L’indipendenza della Giustizia in Europa, Magistrati/Avvocati/Duo/Duel (Bruxelles, 26 maggio 2018)
Rassegna

I magistrati democratici europei: «Le costituzioni affermino il ruolo dell’avvocato»

Il Dubbio, 29 settembre 2018
Fatti di Rebibbia

Il rischio della giustizia “a portata di mano”

Con i provvedimenti di sospensione adottati dal Dap non si attacchi un modello di carcere che costituisce un’eccellenza nel panorama penitenziario italiano
Polonia

Encj: il Consiglio di Giustizia (KRS) non è un'istituzione indipendente

Le riforme della giustizia hanno prodotto una crisi sistemica dello Stato di diritto. Il KRS non è in grado di sostenere il sistema giudiziario nell’esercizio indipendente della giurisdizione

MEDEL and Bulgarian Judges Association will organize on Friday, November 16th, an international conference on the subject „THE ROLE OF JUDGES IN THE PUBLIC DEBATE ON THE RULE OF LAW”.

The conference will take place at the Sofia Balkan Hotel and will have speakers from different...

7 nov 2018

Tirza Del Carmen Flores Lanza and Guillermo López Lone, appeal court judge and judge in the district court of San Pedro Sula, Honduras, together with...

3 ott 2018

MEDEL wishes to express its support to the decision of the European Commission to transfer Poland to the Court of Justice of the EU due to violations of the principle of judicial independence created by the new Polish Law on the Supreme Court and to ask the Court to order interim measures...

1 ott 2018
L'ospite straniero.
La protezione internazionale
nel sistema multilivello di tutela
dei diritti fondamentali
Leggi e istituzioni

Quale futuro per il garantismo? Riflessioni su processo penale e prescrizione

di Mariarosaria Guglielmi e Riccardo De Vito
Ad oggi il dibattito politico ha lasciato sul campo la prospettiva di una riforma certa della prescrizione in cambio di una riforma incerta che dovrebbe garantire il processo “breve”. Se non incanalata in un contesto normativo unico, dove agli interventi sulla causa di estinzione del reato si possano contemporaneamente saldare quelli sulla prescrizione delle singoli fasi processuali, l’intervento appare lesivo dei diritti dell’imputato ad un equo processo e dei principi costituzionali in materia di presunzione di non colpevolezza e finalismo rieducativo della pena. Magistratura, avvocatura ed accademia dovrebbero aprire un confronto su un nuovo processo penale, che permetta di dibattere anche sulle soluzioni proposte di recente dalla magistratura associata (estensione dell’art. 190-bis cpp e abolizione del divieto di reformatio in peius). Il contesto politico induce a scelte di diritto penale espressivo-simbolico e a torsioni regressive. Non è il momento di compromessi


Leggi e istituzioni

Il caso Cappato alla Corte costituzionale: un’ordinanza ad incostituzionalità differita

di Marco Bignami
È illegittimo punire chi agevola il suicidio del malato che, in piena libertà e consapevolezza, decide di rifiutare terapie mediche che gli infliggono sofferenze fisiche o morali, e che reputa contrarie al suo senso di dignità. Tuttavia, urge un intervento del legislatore per definire modi e condizioni di esercizio del diritto a ricevere un trattamento di fine vita. Con l’ordinanza che si commenta, la Corte costituzionale riconosce l’illegittimità dell’art. 580 cod. pen., ma differisce a data futura la relativa declaratoria, assegnando termine al legislatore per emendare il vizio. Nasce così una nuova tecnica decisoria, di cui sono esaminati i tratti essenziali
Diritti senza confini

Quale sorte per il permesso di soggiorno umanitario dopo il dl 113/2018?

di Carlo Padula


Controcanto

Prescrizione & processo: solo l’etica ci salverà

di Donatella Stasio
Avvocati e Anm, divisi sulle proposte di riforma del processo penale e della prescrizione, concordano invece (ed è una novità) sulla pregiudizialità della prima rispetto alla seconda. Ma la diversa “visione” del processo rende la riforma impossibile. Oltre che inutile senza un cambio di passo dell’etica di tutti gli attori del processo
Video
Smetto quando vogliono. Il futuro del diritto del lavoro - Bologna, 20 ottobre 2017
Il contrasto alla criminalità organizzata - I saluti di Aragona, Falcomatà, Morace, Soluri
Il contrasto alla criminalità organizzata - L'introduzione ai lavori di M. Guglielmi, segretario generale di Md
Il contrasto alla criminalità organizzata - Con Lucisano, Donini, Gaeta, Spigarelli, Bortolato
Il contrasto alla criminalità organizzata - Dibattito e interventi di Musolino, Sicuro, Muscolo
Il giudice minorile di fronte alle famiglie di 'ndrangheta - D. Santoro intervista R. Di Bella
Le nuove sfide dello Stato di diritto ai poteri criminali
Speciali
Temi
LAVORO
CIVILE
PENALE
EUROPA
ORDINAMENTO
IMMIGRAZIONE
CARCERE
COME ERAVAMO
NOI E MEDEL
Comunicati
13
nov
2018
Libertà di stampa

Guglielmi-De Vito: «Preoccupazione a fronte dei recenti rinnovati attacchi ai professionisti dell’informazione»

14
ott
2018
Migranti

Il modello inclusivo di Riace e la nostra identità costituzionale ed europea

20
set
2018
Fatti di Rebibbia

Il rischio della giustizia “a portata di mano”